Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

A V V I S O AI CITTADINI ITALIANI PRESENTI AD OGNI TITOLO IN NIGERIA Temporanee misure precauzionali di sicurezza in occasione delle festività di fine Ramadan.

Con l’approssimarsi della fine del mese di Ramadan e, in particolare, con le celebrazioni dell’Aid al Fitr che cadranno presumibilmente il 9 agosto prossimo (la data esatta sarà definita questa sera dalle autorità religiose islamiche sunnite, mentre il Governo Federale ha gia’ dichiarato festivi giovedì e venerdì prossimi), si rammentano ai cittadini italiani presenti a qualsiasi titolo in Nigeria le misure precauzionali e di sicurezza indicate nel precedente Avviso del 31 luglio scorso.

In aggiunta e per il periodo in esame, si segnala che, come di consueto in occasione di festività di carattere religioso, sono innalzati i livelli di allerta e di rischio di attacchi di natura criminale e terroristica.

Attenzione deve essere ugualmente rivolta alle restrizioni derivanti dalle conseguenti contro-misure adottate dalle forze di sicurezza.

Un adeguato livello di guardia deve essere mantenuto in tale periodo anche nelle principali città del Paese, incluse la capitale Abuja e l’ex capitale Lagos.

Si invita pertanto a limitare gli spostamenti allo stretto necessario, evitandoli nelle ore notturne in zone urbane periferiche o extraurbane. Si attira l’attenzione sul fatto che luoghi di assembramento di persone, particolarmente i centri di culto, ma anche i principali alberghi, gli spazi commerciali, le banche, le istallazioni militari e di polizia, ed in genere le aree frequentate da espatriati e da viaggiatori stranieri potrebbero rappresentare potenziali obiettivi di atti violenti. Si suggerisce una presenza limitata allo stretto necessario in tali luoghi.