Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Acquisto Cittadinanza On-line

INVIO DELLA DOMANDA ON-LINE: MODALITA’ OPERATIVE

Questa procedura si applica esclusivamente alle richieste di cittadinanza per matrimonio con un cittadino italiano e per chi ha prestato servizio, per almeno 5 anni, alle dipendenze dello Stato italiano:

1. Registrarsi nel portale “ALI” ed effettuare successivamente il login. Prestare particolare attenzione al corretto inserimento dei dati anagrafici, che verranno automaticamente riportati nel modulo di domanda. I cittadini residenti all’estero devono inserire esclusivamente i dati (cognome/nome/data di nascita) presenti nel loro atto di nascita, salvo eventuali sentenze di cambio nome/cognome. In caso di errato inserimento dei dati anagrafici sarà necessario procedere alla cancellazione della registrazione al portale, dopo aver effettuato l’accesso, utilizzando la funzione del menù “Cancella la registrazione al portale” ed effettuare successivamente una nuova registrazione.

2. Effettuato il login, selezionare la sezione CITTADINANZA contenente le seguenti funzionalità:

gestione della domanda;
visualizza stato della domanda;
primo accesso alla domanda;
comunicazioni.
Selezionare il sottomenù “GESTIONE DOMANDA” e procedere ad inserire la domanda compilando, per le istanze presentate da cittadini stranieri residenti all’estero, esclusivamente uno dei seguenti modelli:

per matrimonio: MODELLO AE – Cittadini Stranieri residenti all’Estero – Art. 5;
per chi ha prestato servizio per almeno cinque anni alle dipendenze dello Stato Italiano: MODELLO BE – Art. 9 comma 1., lettera c.

3. Compilare tutti i campi previsti dal modello, allegando la scansione dei documenti obbligatori indicati dal Ministero dell’Interno per la richiesta di cittadinanza. I documenti sono:

A) ESTRATTO DELL’ATTO DI NASCITA DEL PAESE D’ORIGINE. Il documento deve essere debitamente legalizzato dall’Autorità diplomatico-consolare italiana presente nello Stato di formazione dell’atto, salvo le esenzioni previste per gli Stati aderenti alle Convenzioni internazionali (apostille) o accordi, con relativa traduzione in italiano certificata conforme al testo straniero dall’autorità diplomatica o consolare ovvero da un traduttore ufficiale, la cui firma deve essere legalizzata dall’Autorità consolare o apostillata dove previsto.

B) CERTIFICATO PENALE DEL PAESE DI ORIGINE E DI EVENTUALI PAESI TERZI DI RESIDENZA, COMPRESO L’ATTUALE (a partire dai 14 anni d’età). Il documento, la cui validità è pari a sei mesi dalla data del rilascio, deve essere completo di legalizzazione e/o apostille dell’atto, nonché dalla traduzione come sopra specificato.

C) RICEVUTA DEL VERSAMENTO di EUR 250,00 a favore del Ministero dell’Interno come previsto dall’art. 9 bis della Legge n.91/1992. Il pagamento può essere fatto tramite bonifico bancario o circuito Eurogiro sul conto corrente postale intestato a:

Ministero dell’Interno D.L.C.I. – Cittadinanza
Coordinate IBAN IT 54D 0760 1032 0000 0000 8090 20
codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX
Per operazioni Eurogiro: PIBPITRA
Istituto Bancario: Poste Italiane Spa, Viale Europa 175 – 00144 ROMA
Causale del versamento “acquisto della cittadinanza italiana”
D) COPIA DI UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO. Autenticata dalle competenti autorità straniere (munito di traduzione ufficiale in lingua italiana, ove il documento non contenga indicazioni redatte, oltre che nella lingua originale, anche in lingua inglese o francese).

E) TITOLO DI STUDIO rilasciato da un Istituto di istruzione pubblico o paritario oppure CERTIFICAZIONE rilasciata da un ente certificatore di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello B1 del Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Al momento possono considerarsi enti certificatori, in quanto appartenenti al sistema di certificazione unificato CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità) l’Università per stranieri di Siena, l’Università per stranieri di Perugia, l’Università Roma Tre e la Società Dante Alighieri. Saranno, dunque, considerate valide le certificazioni rilasciate da questi enti, eventualmente anche in regime di collaborazione con enti in loco, in particolare la Scuola Italiana Internazionale Enrico Mattei di Lagos.

4. Una volta inviata la domanda, verrà generata una pagina riepilogativa e la ricevuta di invio per il/la richiedente. Il sistema invierà successivamente al/la richiedente una e-mail all’indirizzo indicato al momento della registrazione, relativamente all’accettazione o al rifiuto della domanda.

VERIFICA DOCUMENTAZIONE

A seguito dell’accettazione on line della domanda, il richiedente verrà contattato da questa Ambasciata per l’identificazione ed il perfezionamento della domanda, compresa l’acquisizione in originale della documentazione allegata all’istanza presentata on line e di ogni altro documento utile per l’istruttoria della stessa.