Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Stato Civile

L’Ufficio di Stato Civile è quell’Istituzione che si occupa delle iscrizioni, annotazioni e tenuta dei Registri di Stato Civile. Tale compito in Italia è affidato ai Comuni ed all’estero alle Ambasciate ed ai Consolati italiani. I Registri di Stato Civile sono quattro: cittadinanza, nascita, matrimonio e morte. Per ognuna di queste materie, l’Ufficio ha anche la competenza di rilasciare certificati dei documenti depositati agli atti dell’ufficio che attestino appunto lo “stato civile” di ciascun individuo.

Gli Uffici Consolari principalmente ricevono e trasmettono ai Comuni italiani per la trascrizione gli atti emessi dalle Autorità straniere.

Il settore di Stato Civile degli Uffici Consolari, oltre alla gestione dei registri di Stato Civile relativamente agli atti di stato civile formati nel Consolato stesso ed alla trasmissione degli atti di stato civile stranieri ai Comuni italiani, assiste i cittadini residenti nella circoscrizione nell’espletamento delle seguenti pratiche:

Redazione del verbale di pubblicazioni di matrimonio e affissione all’albo consolare;
Celebrazione del matrimonio consolare, sempre che non vi si oppongano le leggi locali;
Trasmissione delle istanze per il cambiamento del nome o del cognome alle Prefetture competenti;
Ricezione e trasmissione di sentenze (divorzio, adozione ect.) alle relative Istituzioni competenti.

Contattando l’Ufficio consolare competente per il luogo in cui si è verificato l’evento (nascita, matrimonio, divorzio, decesso) é possibile conoscere se la registrazione avvenga in automatico – a seguito di specifica Convenzione – oppure debba essere richiesta dall’interessato. In quest’ultimo caso il Consolato comunicherà quali siano i documenti da presentare, se essi vadano tradotti e se debbano essere legalizzati.